MonteverdeToday

Alluvione, voragine a Monteverde aperta da 2 mesi: "Mi nonna cor cucchiaro faceva prima!"

A firmare lo striscione alcuni militanti di Fratelli d'Italia. Il cratere incriminato è in via Pasquale Revoltella, si è aperto causa maltempo a fine gennaio

"Mi nonna cor cucchiaro faceva prima!". Torna il vernacolo a ricordare i danni dell'alluvione del 31 gennaio, e a denunciare i mancati interventi dell'amministrazione capitolina. Dopo gli striscioni comparsi sulla Cassia, qui siamo a Monteverde, dove un'enorme voragine blocca i residenti di via Pasquale Revoltella da due mesi. A firmare lo striscione alcuni militanti di Fratelli d'Italia.  

“È vergognoso che da quasi tre mesi la strada sia chiusa al traffico e che la voragine stia diventando una discarica a cielo aperto”. Lo dichiarano Brian Carelli, dirigente del movimento e Piero Zucchi, responsabile del circolo Monteverde. "Abbiamo interpellato le istituzioni affinché intervengano per porre fine a questo disagio nel più breve tempo possibile”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E non è a Monteverde la prima denuncia in romanesco. Dieci giorni fa, scritto a bomboletta sul new jersey del cantiere di via Cassia, si leggeva: "Mi nonno co 'na pala aveva già finito". Siamo all'altezza di via dei Giuochi Delfici​, dove sempre l'alluvione del 31 gennaio ha causato il cedimento del terreno. Cancellato il nonno con la pala, i residenti non demordono. E dopo qualche giorno compare: "Pure mi fijo co paletta e secchiello avrebbe finito!".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Torvaianica, sparatoria tra i bagnanti sulla spiaggia: ferito un uomo

  • Referendum, come si vota? Cosa succede se vince il sì, cosa succede se vince il no

  • Gioca due euro e ne vince 500mila per comprare una casa

  • Coronavirus, a Roma 141 casi: è il dato più alto da inizio pandemia. Nel Lazio 238 contagi. Il bollettino del 22 settembre

  • Coronavirus, a Roma città 131 nuovi casi. 181 in tutto il Lazio

  • Coronavirus, a Roma città 108 nuovi casi da Covid19. Focolaio in una RSA

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento