MonteverdeToday

A suon di furti fra chitarre e pellicce : arrestati ladri seriali a Monteverde

Hanno svaligiato una sala d'incisione per band musicali ma anche dei box auto. E pare non fossero i primi colpi. Due giovani arrestati per rapina a Monteverde in via del Casaletto

Una "strana" refurtiva quella sequestrata a due giovani di origine romena, fermati dalla polizia, che nella notte hanno svaligiato una sala di incisione per band musicali. All’interno delle borse sono stati infatti rinvenuti numerosi strumenti musicali tra cui 7 chitarre elettriche, un basso, un tamburo una console musicale, oltre a casse acustiche, amplificatori e microfoni, materiale elettrico e componenti riconducibili agli strumenti musicali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...



Sorpresi con gli oggetti rubati nei pressi di un circolo sportivo di via del Casaletto, hanno minacciato il custode con un arnese da scasso, abbandonando sul posto alcuni borsoni. Il custode ha immediatamente telefonato al 113, e in breve tempo sono arrivati sul posto gli agenti del Commissariato Monte Verde. I due sono stati individuati mentre stavano cercando di nascondersi tra alcune piante.

Scoperti, uno 27enne e l'altro 32enne, hanno tentato la fuga, ma sono stati bloccati. Il primo, già pregiudicato per reati analoghi, alla vista dei poliziotti, ha cercato di nascondere dietro la schiena l’arnese da scasso, un piede di porco, utilizzato per minacciare il custode, e un coltello a serramanico. Evidentemente non si trattava solo di un “furto occasionale”. In altri borsoni, gli agenti hanno recuperato anche 8 pellicce, una giacca di pelle, indumenti e scarpe, oltre a numerosi attrezzi elettrici per il bricolage, trapani e levigatori elettrici e seghetti, e persino una coppia di sci e 3 mulinelli da pesca di grosse dimensioni.

Da un controllo sul posto, gli agenti hanno verificato che la rete di separazione tra il circolo e un condominio adiacente, era stata tagliata per aprire un varco d’accesso. I due, una volta entrati, avevano “saccheggiato” vari box sottostanti il palazzo, tra cui uno adibito a sala di incisione da 3 gruppi musicali emergenti della Capitale. Inoltre, le serrande dei box risultavano tutte forzate.Sottoposti a sequestro anche 500 euro che i due avevano indosso. Per i due romeni, è scattato l’arresto per il reato di rapina impropria. In corso ulteriori indagini su altri casi analoghi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso Comune di Roma, pubblicati i bandi: 1512 i posti a disposizione, tutte le informazioni

  • Conosce anziana in treno e la violenta nel vagone, arrestato 28enne

  • Incendio a Roma Nord, fiamme in un autodemolitore: alta colonna di fumo nero

  • Coronavirus, a Roma 12 nuovi casi: sono 38 in totale nel Lazio. I dati Asl del 10 agosto

  • Coronavirus, a Roma nove nuovi casi: sono 18 in totale nel Lazio. I dati Asl del 6 agosto

  • Fuggire da Roma nel weekend: 5 proposte per una gita fuori porta

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento