MonteverdeToday

Villa Pamphili nel degrado: nel parco è allarme siringhe

Santori (Lega): "La Lega dice stop al degrado e allo spaccio e all’utilizzo dei parchi per drogarsi. Oltre alla riqualificazione servono maggiori controlli"

Un cumulo di siringhe abbandonate su un bidoncino della spazzatura, in una delle ville più frequentate e di pregio della Capitale. Una trentina, senza il cappuccio a protezione di eventuali contaminazioni. 

La scoperta choc è avvenuta grazie ai residenti, immortalata in una foto che ha fatto il giro di Facebook, all'ingresso di via Vitellia. Tanti i commenti di sdegno lasciati sui social network. Siringhe infette, a portata di bambino, in uno dei polmoni verdi pregiati di Roma. 

"La Lega dice stop al degrado, allo spaccio e all'utilizzo dei parchi per drogarsi" commentano l'esponente della Lega del Lazio Fabrizio Santori e il capogruppo in municipio XII Giovanni Picone. "Oltre alla riqualificazione servono maggiori controlli ma il M5S continua a ignorare le richieste del territorio. Nonostante gli annunci, tra occupazioni, bandi bloccati, strutture sotto sequestro, grazie al M5S villa Pamphilj è terra di nessuno".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul Raccordo Anulare, scontro tra auto e moto: morti due giovani di 27 e 20 anni

  • Ikea, apre un nuovo punto nella Capitale

  • Sciopero Cotral: venerdì 20 settembre a rischio il servizio extraurbano della Regione Lazio

  • Lavori al Colosseo: sabato 21 e domenica 22 settembre chiuse 13 stazioni della metro B

  • Tragico epilogo a Ponte di Nona: trovato il cadavere di Amina De Amicis, l'89enne scomparsa 6 giorni fa

  • In ritardo di due ore al primo giorno di scuola, le lacrime dei bambini sgomberati da Cardinal Capranica

Torna su
RomaToday è in caricamento