MonteverdeToday

Dopo l'incendio chiuso il teatro storico dei bimbi: Monteverde si mobilita

Un rogo nel camerino e centomila euro di danni indiretti. Il Teatro Verde, spazio dedicato ai piccoli del quartiere apre un raccolta fondi on line per pagare affitto dei locali, utenze, stipendi fino alla riapertura

Un incendio in un camerino due sabati fa, forse un guasto elettrico, senza conseguenza per i bimbi che affollavano la sala, sta mettendo a dura prova le casse del Teatro Verde. Istituzione da trent'anni del quartiere Monteverde, dedicato esclusivamente a spettacoli per i più piccoli, il più antico d'Italia e con la stagione più lunga a livello nazionale, lo storico spazio sulla Circonvallazione Gianicolense a pochi metri dalla stazione Trastevere, rischia il tracollo. 

"Siamo chiusi da metà febbraio, e non prevediamo di poter riaprire prima di Pasqua. Ma con tutti gli spettacoli saltati, come facciamo a coprire le spese?". A parlare, interpellata da Romatoday, la direttrice Veronica Olmi, che pur fotografando un quadro preoccupante, non manca di ottimismo, fiducia e voglia di rimboccarsi le maniche. "Lamentarsi serve a poco, tocca trovare al più presto una soluzione. Abbiamo lanciato una raccolta fondi on line, speriamo davvero che i nostri spettatori ci possano aiutare, ognuno a modo suo". Un crowdfounding che ha già fatto il boom: cinquemila euro in tre giorni. (qui il link per le donazioni)

In totale ne servono circa 100mila, quelli persi con il rimborso di centinaia di biglietti, quasi tutti da spendere per i danni indiretti: dall'affitto alle utenze dei locali, ai contratti ai dipendenti delle compagnie, alle indennità del personale che lavora nel teatro. Poi ci sono quelli diretti che interessano la bonifica del camerino andato a fuoco e gli interventi sul guasto dell'impianto elettrico. "Se ti affacci adesso nel teatro, sembra che sia tutto apposto, per fortuna non ci sono stati problemi al palco e al foyer, ma per legge non posso certo riaprire senza aver bonificato da polveri e quant'altro gli spazi interessati e senza l'elettricità a norma". A questo però, dovrebbe pensare l'assicurazione. Con l'interrogativo sui tempi: quanto rimarrà chiuso? 

"Abbiamo già perso tantissimo - spiega la direttrice - ho dovuto restituire i biglietti a tutte le scuole che avevano prenotato gli spettacoli pomeridiani della settimana. Qualcuno ha fissato altri biglietti per maggio, ma la maggior parte non ha riconfermato altri posti. Speriamo di poter riaprire dopo Pasqua". Ma gli iter burocratici, quelli romani poi, non sono mai una garanzia. E allora la solidarietà arriva anche dalle istituzioni. 

"Il XII municipio ci ha sempre sostenuto molto, e nel caso specifico la presidente Maltese ci ha detto che ci aiuterà per quanto riguarda i permessi e le autorizzazioni necessari a riaprire". Intanto sui social network si diffonde l'appello, condiviso anche sulle pagine dei minisindaci. Maltese in primis: "Aiutiamo Veronica e tutti i suoi a mantenere vivo un luogo speciale dove i bambini crescono divertendosi. Loro hanno fatto tanto per noi ora tocca a noi fare qualcosacper loro, un piccolo gesto per dire grazie". Segue anche Sabrina Alfonsi, presidente del municipio limitrofo: "Io contribuisco e tu? Non possiamo perdere il Teatro Verde una realtà culturale della nostra città dedicata ai bambini che ha fatto crescere piccoli attori e nuovo pubblico, che ha insegnato attraverso il teatro temi come il rispetto per l'ambiente, i diritti, contribuisci anche tu".

Per chi aderisce alla campagna, è previsto un pacchetto premi a secondo dell'importo scelto. Nome e cognome nella lista dei sostenitori per il contributo minimo di 5 euro, una borsa con il logo del teatro per chi ne dona 10 (al momento l'opzione più cliccata con 24 sostenitori), in cambio di 20 euro un ingresso gratuito e il cd delle canzoni degli spettacoli, 50 euro per la felpa "life is too short to see bad shows" e via così fino ai 600 euro per la poltrona personalizzata con nome e cognome e ai mille per un burattino a immagine e somiglianza del donatore. 

VUOI AIUTARE IL TEATRO? CLICCA QUI

Potrebbe interessarti

  • Atac: tutti gli abbonamenti agevolati

  • Il miglior pane d'Italia: il Gambero Rosso premia due forni di Roma con il massimo dei voti

  • Distributori di Benzina "No Logo": dove il pieno costa meno

  • 7 laghi meravigliosi da visitare nei dintorni di Roma

I più letti della settimana

  • Terremoto Roma: scossa avvertita in diverse zone della città. Epicentro a Colonna

  • Sciopero: domani a Roma metro e bus a rischio. Gli orari e tutte le informazioni

  • Atac: tutti gli abbonamenti agevolati

  • Sciopero a Roma, martedì 25 giugno metro e bus a rischio: tutte le informazioni

  • Uccide la moglie e poi si spara: i due coniugi non riuscivano a pagare l’affitto

  • Il miglior pane d'Italia: il Gambero Rosso premia due forni di Roma con il massimo dei voti

Torna su
RomaToday è in caricamento