MonteverdeToday

Crollo soffitto scuola Hack, vincono i genitori: niente trasferimento dei bimbi a Corviale

Gli aggiornamenti all'indomani della proteste di mamma e papà in Consiglio municipale

Soffitto crollato alla Margherita Hack

L'ipotesi Serpentone sembra essere tramontata. Dopo le proteste di ieri in Consiglio municipale, i genitori dei Colli Portuensi possono quasi dichiarare vittoria. Con il crollo di un solaio alla Margherita Hack, 700 bambini devono essere trasferiti altrove. E l'idea avanzata dall'ente locale di spostare i piccoli in un plesso di via Mazzacurati a Corviale, 4 chilometri di distanza, non piaceva a mamme e papà, pronti alle barricate. 

A quanto comunicato ai genitori dai rappresentanti di istituto, l'attività scolastica verrà invece interamente concentrata nel plesso Gramsci di via Affogalasino, al Trullo, lontano invece appena un chilometro. Che era già la seconda opzione, ma che ora verrà "allargata" per le classi di scuola dell'obbligo. "L'idea è di allestire qualche tensostruttura nell'area scoperta" della scuola, "a integrazione delle classi disponibili e completamento di tutte le esigenze della scuola primaria" è scritto nella comunicazione inviata ai genitori della scuola. 

Resta scoperta parte della materna. Ma, abbandonata l'ipotesi Mazzacurati, dovrebbero arrivare aggiornamenti entro la settimana. L'altro fronte su cui si lavora è la Margherita Hack, che forse potrebbe parzialmente riaprire. Sul punto però tocca aspettare accertamenti e lavori d'indagine pche aiuteranno a quantificare l'entità del danno e l'eventuale agibilità di una parte della struttura. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"La forza delle mamme e dei papà ha vinto sulle decisioni assurde calate dall’alto, contro le quali abbiamo dato battaglia fin dal primo giorno" commentano i consiglieri della Lega in municipio XII Giovanni Picone, Marco Giudici, e il dirigente del partito del Lazio Fabrizio Santori. "La Girolami è la scuola dei Colli Portuensi e non va spostata altrove. In ogni caso nessun dorma perchè questa giunta municipale è capace di tutto e può sempre riservarci sorprese spiacevoli".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: positivi due minori della stessa famiglia, chiusi ristorante e centro estivo sulla Casilina

  • Coronavirus Roma, positivi al test sierologico dipendenti del Comune: martedì sanificazione degli uffici

  • Temporale Roma, bomba d'acqua e gradinata sulla zona est della Capitale

  • Coronavirus: undici nuovi contagi nel Lazio, chiusi ristorante e centro estivo nella periferia est

  • Coronavirus, a Roma sette nuovi casi: undici in totale nel Lazio

  • Coronavirus, a Roma città tre nuovi casi: trend in calo per i pazienti in terapia intensiva

Torna su
RomaToday è in caricamento