MonteverdeToday

"Fingevano di cercare il cane, poi mi hanno rapinato": Bonnie e Clyde spaventano Monteverde

Vittima dell'aggressione una residente, che ha sporto denuncia ai Carabinieri. E intanto sui social network si sparge la voce: "Attenzione perché per le strade del quartiere sono stati già visti più volte"

Via Edoardo Jenner, Monteverde

Un uomo e una donna, lei indossa abiti bianchi, lui una giacca di pelle nera. Entrambi sulla quarantina. Fingono di cercare il loro cagnolino e poi partono all'attacco. Dopo il caso della coppia di squilibrati che assaliva i passanti, Monteverde è alle prese con due ladri che si aggirano per il quartiere. A dare l'allarme è una vittima, che ha sporto denuncia ai Carabinieri. 

LA RAPINA - E' la notte del 31 maggio. Marina (nome di fantasia, ndr) parcheggia l'auto sotto il portone di casa. Nota i due soggetti girovagare nei paraggi e insospettita esita a scendere. La coppia si allontana di poco e inscena il siparietto: la donna comincia a chiamare il cane, Billy, e a cercarlo disperata. 

Lui, approfittando degli attimi di distrazione della vittima che nel frattempo si è decisa ad avviarsi alla soglia di casa, le punta un coltello. Le strappa via la borsa e la catenina che portava al collo. Pochi istanti di panico e la fuga fulminea nell'androne del palazzo. 

L'ALLARME - Il giorno dopo è in caserma per esporre i fatti. Poi ragguaglia i residenti del quartiere sui social network, raccontando nel dettaglio l'aggressione subita e invitando tutti alla massima attenzione. A centinaia i commenti di risposta. Qualcuno due giorni dopo scrive di averli avvistati. "Appena incontrati Via Jenner - angolo Torrecremata". E la stessa Marina racconta che "li hanno giá visti varie volte a via Jenner, via di Torrecremata, via Luigi Corti, piazza San Giovanni di Dio, via delle Vigne".

IL PRECEDENTE - E non è la prima volta che qualcuno getta il quartiere nel panico. Dei primi di maggio le continue denunce dei cittadini impauriti dalla presenza di due uomini che giravano minacciosi sul territorio, spaventando e attaccando senza motivo alcuno i passanti. Un 40enne senza un braccio con un poncho di lana bianca, e un 30enne vestito tutto di nero. Il caso innescò una serie di polemiche sulla questione sicurezza. Che oggi tornano attualissime. 

"PIU CONTROLLI" - "Chiedo che a Monteverde la situazione venga affrontata direttamente dal prefetto, perché c’è bisogno di maggiori controlli, specialmente nelle ore notturne". L'appello è del consigliere del XII Municipio, Marco Giudici, contattato da alcuni residenti intimoriti da quanto successo a Marina. "Nel nostro quartiere c’è un aumento di questi episodi che generano panico tra la gente. Le forze dell’ordine fanno la loro parte, ma in questo periodo è evidente che le risorse non sono sufficienti".

Potrebbe interessarti

  • Atac: tutti gli abbonamenti agevolati

  • Il miglior pane d'Italia: il Gambero Rosso premia due forni di Roma con il massimo dei voti

  • Distributori di Benzina "No Logo": dove il pieno costa meno

  • 7 laghi meravigliosi da visitare nei dintorni di Roma

I più letti della settimana

  • Sciopero: domani a Roma metro e bus a rischio. Gli orari e tutte le informazioni

  • Terremoto Roma: scossa avvertita in diverse zone della città. Epicentro a Colonna

  • Sciopero a Roma, martedì 25 giugno metro e bus a rischio: tutte le informazioni

  • Atac: tutti gli abbonamenti agevolati

  • Uccide la moglie e poi si spara: i due coniugi non riuscivano a pagare l’affitto

  • Il miglior pane d'Italia: il Gambero Rosso premia due forni di Roma con il massimo dei voti

Torna su
RomaToday è in caricamento