MonteverdeToday

Travolse e uccise un uomo, Alessandro Morini verso il rinvio a giudizio

Ieri sono state formalizzate le accuse a suo carico. Si va verso il rinvio a giudizio: possibile però il rito abbreviato per ottenere uno sconto sulla pena

Omicidio colposo e guida sotto effetto di stupefacenti. Sono queste le accuse che formalizzate ieri nei confronti di Alessandro Morini, il 29enne autista Atac che il 20 dicembre scorso travolse e uccise mentre era alla guida dell'autobus 31 in via dei Colli Portuensi Gino Anselmi.

La formalizzazione dell'accusa dovrebbe aprire la strada verso la richiesta di rinvio a giudizio. E' possibile che i legali del Morini presentino però istanza per il rito abbreviato che gli consentirebbe di avere una notevole sconto sulla pena.

L'incidente avvenne nella zona dei Colli Portuensi in via Isacco Newton. Morini, come evidenziarono le analisi tossicologiche guidava il mezzo sotto l'effetto della cocaina e aveva appena finito il turno sulla circolare "31" che parte e arriva da Piazzale Clodio.

Morini doveva portate quel mezzo in deposito quando dopo la solita lunga giornata di lavoro nel caotico traffico della città. I testimoni riferirono che quel bus aveva una velocità troppo elevata quando in via Isacco Newton, una strada a scorrimento veloce nella zona dei Colli Portuensi, travolse Gino Anselmi.

Morini si trova attualmente agli arresti domiciliari.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ikea, apre un nuovo punto nella Capitale

  • Sciopero Cotral: venerdì 20 settembre a rischio il servizio extraurbano della Regione Lazio

  • Incidente via Colombo: auto in un fosso, trovata morta ragazza di 28 anni

  • Lavori al Colosseo: sabato 21 e domenica 22 settembre chiuse 13 stazioni della metro B

  • Tragico epilogo a Ponte di Nona: trovato il cadavere di Amina De Amicis, l'89enne scomparsa 6 giorni fa

  • Maratona via Pacis a Roma, domenica 22 settembre strade chiuse in centro. Deviate 60 linee bus

Torna su
RomaToday è in caricamento